Mediaset Premium

Nel corso del 2018 si è conclusa l'asta per l'assegnazione dei diritti della Serie A per il triennio 2018/2021, iniziata con la pubblicazione del bando nella primavera del 2017.

La posizione di Mediaset Premium durante questo processo ha rispettato le linee guida del piano quinquennale presentato a Londra nel 2017, con un atteggiamento accorto e con offerte che rendevano il business pay sostenibile negli anni. Nel corso di questo processo è stato chiaro fin da inizio anno che la Lega volesse procedere con una assegnazione per pacchetti esclusivi e non per piattaforma distributiva, come era stato fino ad allora. Questa decisione ovviamente escludeva Mediaset Premium dall'asta, per una valutazione non sostenibile dell'eventuale pacchetto assegnato.

In parallelo a questo processo e, alla luce di quanto sopra, è iniziata una trattativa con SKY interessata a lanciare una propria offerta su DTT. In data 30 marzo 2018 è stato raggiunto un accordo con SKY che ha previsto la creazione di una piattaforma unica su DTT, gestita da Premium, che potesse offrire servizi per operatori che volessero lanciare un'offerta su tale piattaforma.

L'accordo prevedeva anche un'opzione a favore di Mediaset Premium per poter cedere a SKY questa piattaforma nel corso del 2018 ed esercitabile entro ottobre dello stesso anno.

È stata pertanto creata una nuova società, con ragione sociale R2 Srl, dove sono confluite tutte le funzioni necessarie alla gestione della piattaforma, detenuta al 100% da Mediaset Premium e, contestualmente, è stato siglato un contratto di servizio per la nascente offerta di SKY su DTT.

L'accordo con SKY ha previsto anche la distribuzione dei canali cinema e serie di Premium sia in esclusiva all'interno dell'offerta satellitare di SKY, che di quella DTT, in non esclusiva, con un'opzione a favore di Mediaset Premium per rendere esclusiva anche la distribuzione su DTT.

A giugno si è si è conclusa l'asta della Serie A con l'assegnazione dei diritti per pacchetti esclusivi, come previsto, e con l'assegnazione di tali pacchetti a due operatori: SKY e DAZN.

Premium si è così trovata a non detenere diritti Calcio per il triennio successivo, avendo perso nel corso del 2017 la gara dei diritti per la UEFA Champions League.

Questo scenario senza calcio, da sempre il contenuto più forte e caratterizzante sin dal lancio dell'offerta Premium, ha portato ad un ripensamento dell'offerta e a tentativi di accordi di ridistribuzione di tale diritti con gli aggiudicatari dei pacchetti.

A luglio 2018 Mediaset Premium ha chiuso un accordo commerciale con DAZN che ha previsto la possibilità di includere tale servizio all'interno dell'offerta commerciale Premium. Pertanto, dal 1° agosto 2018, Premium ha ridefinito la sua offerta commerciale riposizionando tutti i clienti su 2 pacchetti: cinema e serie e cinema e serie +DAZN.

La corretta gestione della customer base, costantemente informata sull'evoluzione di tutte le attività e gli accordi di Premium, ha determinato un rallentamento nel prevedibile processo di disdetta dei clienti, che si temeva potesse essere molto più rapido in assenza di un'offerta calcio paragonabile a quella degli anni precedenti. La tenuta della customer base ha determinato un beneficio importante in termini di ricavi dell'anno.

Ad ottobre 2018, Premium ha esercitato l'opzione a suo favore e, con effetto 1° dicembre 2018, R2 è stata ceduta a SKY. È stato quindi firmato un contratto di servizio fra R2 e Mediaset Premium per la gestione di tutte le attività di piattaforma necessarie all'offerta commerciale in essere. A fine dicembre 2018 è stata esercitata anche l'opzione sui canali Cinema e Serie, con effetto da giugno 2019. Contestualmente è stata infine comunicato a SKY la volontà di non estendere il contratto di servizio oltre il 31 maggio del 2019.

Mediaset in borsa:

Scarica gli ultimi documenti dell'investor Center di Mediaset

Scarica il documento 30/09/2019Presentazione Risultati 1H 2019
Scarica il documento 10/06/2019MFE-MEDIAFOREUROPE:Shifting towards the new paradigm
Scarica il documento 14/05/2019Presentazione Risultati 1Q 2019

Mediaset Spa - Sede legale I - 20121 Milano via Paleocapa 3 - Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 | Registro Imprese di Milano, C.F. e P. IVA 09032310154
Copyright © 2005-2019 Mediaset. Tutti i diritti riservati.