Programmi

L'ISOLA DEI SEGRETI

Mediaset
presenta una produzione RTI
prodotta da Albatross Entertainment S.p.A.

Prodotto da
Alessandro Jacchia, Maurizio Momi

Regia
Ricky Tognazzi

Musiche composte e dirette da
Carlo Siliotto (Edizioni musicali RTI Music)

Scenografia
Mariangela Capuano

Montaggio
Carla Simoncelli

Direttore della fotografia
Fabrizio Lucci

Basato sul format
"Dolmen", scritto da Nicole Jamet
e Marie Anne Le Pezennec
prodotto da Marathon

Adattamento italiano
soggetto e sceneggiatura
Marco Alessi, Barbara Petronio,
Leonardo Valenti, Daniele Cesarano

Sceneggiatura
Simona Izzo, Ricky Tognazzi

Story editor RTI
Salvatore Mastria

Delegato di produzione RTI
Loredana Ricci

Produttore RTI
Cesare Biarese

Interpreti
Adriano Giannini, Romina Mondello, Ricky Tognazzi, Enrico Lo Verso, Giovanna Ralli, Tosca D' Aquino, Randi Ingermann, Ivo Garrani, Giuliana Loiodice, Antonella Troise, Angela Goodwin, Manlio Dovì, Giovanni Esposito, Salvatore Lazzaro, Franco Sciacca, Domenico Centamore, Simona Borioni, Bruno Torrisi, Tommaso Ramenghi, Larissa Volpentesta, Nicolò Petitto, Chiara Mastalli, Armando De Ceccon,  Mirko Bruno, Raimondo Todaro.

Film TV in 4 puntate da 100' - Canale 5 - Prima Serata
In onda da martedì 12 maggio 2009

L'ISOLA DEI SEGRETI
Circolano molte vecchie storie sull'isola di Korè e sul suo sito monolitico...
Forse una porta di passaggio tra il regno degli inferi e quello dei vivi.
Forse un luogo deputato ad antichi sacrifici umani.
Forse semplici tombe collettive.
Queste voci non hanno trovato alcun riscontro scientifico, finora...
Alcuni abitanti dell'isola hanno visto le grosse lastre di pietra sanguinare prima di particolari periodi di sventura e lo hanno interpretato come segno di un presagio: il sangue delle vittime dei sacrifici passati trasuda dalla pietra per mettere in guardia gli isolani su un futuro su cui incombono gravi minacce?Korè. Un trapezio di rocce laviche bagnato dalle acque blu e profonde del Mediterraneo, un grappolo di cale, insenature, scogliere e grotte marine, uno scrigno di case e stradine circondate dalle pianure dove si staglia il sinistro profilo dei giganteschi monoliti preistorici del leggendario sito archeologico dell'isola.
Maria (Romina Mondello), ispettore di polizia, torna a Korè, l'isola dov'è nata, per sposare Cristiano (Salvatore Lazzaro). Il suo arrivo scatena una tragica successione di indecifrabili omicidi: oscuri avvertimenti, apparizioni spettrali, pietre che lacrimano sangue - eventi inspiegabili che sembrano legati all'antica leggenda dell'isola e ad un atroce delitto avvenuto molti anni prima. Una comunità frastornata dagli eventi e trincerata dietro le tradizioni è costretta a fare i conti con la propria identità smarrita?
Maria sceglie di restare sull'isola per aiutare nelle indagini Vasco Brandi (Adriano Giannini), il nuovo commissario di Korè, inviato da Roma per risolvere gli omicidi.
Nel cuore dell'intrigo, l'isola rivelerà i suoi misteri e i segreti dei suoi abitanti...

NOTE DI REGIA
Questo progetto mi ha affascinato fin dall'inizio. La storia di Maria esprime in qualche modo l'attenzione attuale per il mistero, il "non consueto", per ciò che si nasconde sotto la superficie delle cose e che spesso non trova una spiegazione razionale. Apparizioni fantomatiche, menhir da cui sgorga il sangue delle vittime e una diabolica catena di delitti che sembrano legati a un'antica leggenda, sono in realtà gli elementi fondamentali per costruire un'immagine più profonda e coinvolgente dell'essere umano, un individuo che per la sua particolare struttura e genesi, non diventa mai completamente adulto, ma si forma continuamente. La principale caratteristica dell'uomo è proprio quella della "trasformazione perpetua" e della "unificazione degli opposti".  L'essere umano altro non è che il coesistere di tante tonalità e grafie diverse che vengono assimilate e poste in comunicazione tra loro. Il mistero è parte integrante della vita umana sia dal punto di vista scientifico che filosofico. Per tale motivo l'audiovisivo, come principale mezzo di espressione della cultura contemporanea, tenta di sintetizzare al meglio tale concetto sfornando serie tv sempre più audaci ed innovative.
Esiste, infatti, un amore atavico per i personaggi dei fumetti, per i supereroi e per tutte quelle personalità che sanno viaggiare tra il mistero e il fantasy. I miti e gli eroi cine-fumettistici hanno proposto modelli di comportamento e di pensiero condivisi e hanno generato un mix "visivo" e "cognitivo" tra piccolo e grande schermo. Ecco allora che un'intera generazione di cineasti, composta perlopiù da giovani e appassionati profani, sono gli artefici indiscussi di innovativi prodotti audiovisivi di carattere criptico e simbolico, serie cult che mescolano vari generi (drama, dramedy, detection, mystery, action ecc) e che creano al loro interno tendenze controverse.
Fare questa serie è stata l'occasione per affrontare, forse per la prima volta in tv, un genere inesplorato soprattutto in Italia, un paese da sempre innamorato del classico poliziesco e della commedia. Solo attraverso il mezzo televisivo posso recuperare un genere che sta andando in via di estinzione e che il cinema italiano sembra non voler considerare. Con "L'isola dei segreti" ho potuto "giocare" e parlare di mistero, di superstizione e di tradizioni popolari. L'elemento del sovrannaturale presente nella serie è per me anche il principale fattore "ludico".
Ricky Tognazzi


DOCUMENTI

  • Cartella Stampa

Mediaset in borsa:

giovedì 14 novembre 2019 10.54

Ultimo Prezzo Titolo 2,704€

Scarica gli ultimi documenti dell'investor Center di Mediaset

Scarica il documento 12/11/2019Presentazione Risultati 9M 2019
Scarica il documento 30/09/2019Presentazione Risultati 1H 2019
Scarica il documento 10/06/2019MFE-MEDIAFOREUROPE:Shifting towards the new paradigm

Mediaset Spa - Sede legale I - 20121 Milano via Paleocapa 3 - Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 | Registro Imprese di Milano, C.F. e P. IVA 09032310154
Copyright © 2005-2019 Mediaset. Tutti i diritti riservati.