Programmi

MEDICI MIEI

RTI
Presenta un programma di
Fatma Ruffini

Soggetto di serie
Maurizio Sangalli, Leo Zani

Soggetto e sceneggiatura
Maurizio Sangalli, Massimo Martelli,
Davide Aicardi, Ivan Garcia

Adattamento ai dialoghi
Giorgio Centamore

Regia
Massimo Martelli

Direttore Editoriale RTI
Leo Zani

Story Editor RTI
Renata Avidano

Produttore esecutivo RTI
Maria Pia Di Lauro

Direttore di produzione Videotime
Vania Prada

Direttore della fotografia
Daniele Botteselle

Scenografia
Giuseppe Tabacco

Costumi
Rossella Bentivoglio

Produzione e realizzazione
RTI


Interpreti
Enzo Iacchetti, Giobbe Covatta, Alessandro Sampaoli, Federica Bonani, Elisabetta Canalis, Eleonora Pedron, Bedlu Cerchiai, Antonio Cupo, Gianluca Impastato, Giacomo Valenti


Sit-com - Italia 1 - Ore: 21.10
In onda da martedì 2 settembre 2008


MEDICI MIEI
Cialtroni come "Amici miei", ironici come "MASH", sarcastici come il Doctor House, comici come "Scrubs", svergognati come Alberto Sordi nel "Dottor Guido Tersilli...", assatanati come... come... no, assatanati come loro non se n'erano ancora visti.
C'è una clinica privata, la Sanabel, in cui lavorano tre amici: Enzo (Enzo Iacchetti), il chirurgo diagnostico; Gianni (Giobbe Covatta), il primario, e Francesco (Alessandro Sampaoli), l'anestesista. Il legame, di vecchia data, che li unisce è di allegra e giocosa goliardia, anche se diverso è l'approccio di ognuno verso il proprio lavoro e verso i colleghi.
Enzo è un medico capace e coscienzioso, animato dalla volontà di far davvero del bene ai propri pazienti e da un'indole bonariamente ironica, ma è anche affetto in qualche modo da una forma della ben nota sindrome di Peter Pan, che lo rende pieno di simpatiche trovate. Nel contempo è però anche soggetto a combinare, quasi sempre involontariamente, guai che gli rendono la vita piuttosto complicata, soprattutto se a scoprirli è la sua ex moglie, nonché nuovo direttore sanitario della clinica...
A condividere con Enzo fatti e misfatti è il suo più grande amico e compagno di, chiamiamole merende: il primario, Gianni. In qualche modo il suo mestiere, che è poi quello di primario della clinica, riesce pure a farlo, ma in realtà non pensa ad altro che alle donne e fa di tutto per avere le più belle pazienti, le più procaci infermiere, le più seducenti dottoresse. Ogni scusa è buona per provarci, e alla mal parata, almeno per guadagnarci qualcosa, magari facendo ricoverare per costosissimi esami il marito di una bellissima donna.
Come in ogni gruppo d'amici che si rispetti, anche tra i nostri medici non può mancare il capro espiatorio, l'anestesista Francesco, altrimenti e affettuosamente ribattezzato "gasista", anima bella della clinica, costantemente vessato in maniera giocosa, ma persistente, dai più scaltri Enzo e Gianni.
Tra i "nemici" dei nostri medici ci sono: Riccardo Monatti (Giacomo Valenti), il cinico proprietario della Sanabel, appena ereditata dal defunto padre, che è in tutto peggio dei suoi dipendenti, ma che pretende soprattutto i guadagni; l'altera, rigida, ma bellissima Anna Durkheim (Federica Bonani), il nuovo direttore amministrativo della clinica che solo "per caso" coincide con la temibile e temuta ex moglie di Enzo e che, ancora per caso, viene ritenuta da tutti l'amante di Monatti, anche se prove tangibili non ce ne sono.
Con queste premesse, questi personaggi e questi toni, gli sviluppi comici sono facilmente immaginabili... Amici miei, questi sono i "Medici miei"...


L'EQUIPE DI "MEDICI MIEI"

IL DOTTOR ENZO ZANETTI (Enzo Iacchetti)
Il dottor Zanetti è il chirurgo principe della Sanabel. E' separato da una moglie che lo vessa continuamente perché vuole "più soldi" e lo minaccia di chiedere un divorzio mostruoso per portargli via anche "i feltrini sotto le sedie".
Al danno si aggiunge la beffa, perché quest'arpia, per un crudele gioco del destino, o meglio, del titolare della clinica, ne diventa anche nuova direttrice amministrativa, capace di rendere la vita letteralmente impossibile allo sfortunato ex marito.
Enzo è un gaudente nato, sarebbe anche un bravo chirurgo ma le donne gli danno alla testa, e sebbene sia anche un po' romantico, e non disdegnerebbe di trovare la donna della sua vita, è anche intimamente convinto che "per sicurezza, prima bisogna provarle tutte". Certo, talvolta Enzo s'innamora, e generalmente di donne "molto facili", che sono state a letto con tutto l'ospedale, solo lui non se ne accorge.
Enzo è allegro di indole, bonariamente ironico, pieno di trovate ma abbastanza pasticcione. Il suo più grande amico e compagno di, chiamiamole merende, è il primario, Gianni.

IL DOTTOR GIANNI COLANTUONO (Giobbe Covatta)
Il Dottor Colantuono è il primario della Sanabel. Chirurgo a sua volta, partecipa a tutte le operazioni dell'amico Enzo, più che altro per amicizia e per "chiacchierare un po', tra un' appendice e una cistifellea".
Più cinico di Enzo, Gianni non si è mai sposato. L'amicizia di questi due cialtroni è a prova di bomba, si passano le donne senza tanti problemi, e quando per caso il buon Enzo ha un innamoramento passeggero, Gianni si porta subito a letto la sua amata, così gli toglie il pensiero, e amici come prima.
La maggior occupazione di Gianni nell'arco della giornata consiste nel trovare dei modi nuovi per imbarcare femmine procaci nel grande progetto Sanabel: un'idea per tutte è quella di basarsi su una teoria scientifica creata ad hoc da lui, che recita così: "E' stato provato da una ricerca americana che la lunghezza delle gonne delle infermiere è direttamente proporzionale alla degenza dei malati". Per cui, se si vogliono guarigioni più rapide, le gonne devono accorciarsi al massimo... e le gambe devono essere all'altezza... Subito dopo le donne, il più grande divertimento di Gianni e Enzo, consiste nel prendere in giro il loro amico Francesco, l'anestesista, per cui architettano degli scherzi memorabili.

FRANCESCO, L'ANESTESISTA (Alessandro Sampaoli)
Francesco è l'anestesista della clinica, neanche troppo affettuosamente ribattezzato "gasista" da Enzo e Gianni. I tre si conoscono da una tale quantità d'anni che il coscienzioso e un po' goffo Francesco non ricorda neanche come fosse la sua vita prima di iniziare a fungere, di volta in volta, da parafulmini, capro espiatorio e oggetto di piccoli e grandi scherni, per lo più bonari, da parte dei due medici.
Mentre Enzo e Gianni hanno un grande successo con le donne, Francesco è un vero sfigato. E come a tutti gli sfigati, piacciono proprio tutte. Ma è destino che gli vada sempre male!
Naturalmente questa è la situazione perfetta per due fetentoni come Gianni e Enzo per prendersi gioco del povero Francesco, per il quale organizzano appuntamenti con delle "infermiere fotomodelle ninfomani", ma all'ultimo momento se le tengono per loro e gli fanno trovare, tra il lusco e il brusco, vecchie assatanate ad attenderlo...
E il giorno dopo tutti insieme a guardare il filmino, sì, perché le telecamere a circuito chiuso hanno ripreso tutto. Ma tutto tutto!

ANNA DURKHEIM (Federica Bonani)
E' la nuova direttrice del personale sanitario/amministrativo. Arriva alla clinica con la sua bellezza algida e il suo rigore a portare scompiglio nelle vite dei "medici miei", soprattutto in quella di Enzo perchè si tratta della sua ex moglie!
Professionale e rigida, non ammette né "se" né "ma", il lavoro prima di tutto!
Anche se, bisogna ammetterlo, le motivazioni personali non sono affatto irrilevanti nel suo rapporto con Enzo: sì, perché lei sa che in fondo è un brav'uomo, e anche un bravo medico, ma non riesce proprio a perdonargli la mancanza d'ambizione e di non essere mai stato all'altezza delle sue aspettative.
La battaglia è cominciata, la rampante Anna pretende l'impegno e i risultati. Gianni, Enzo e Francesco sono in perenne fuga dai doveri. E in ogni puntata vedremo chi la vince. Certo, Anna è troppo bella perché si possa credere che Riccardo Monatti l'abbia assunta solo per le sue qualità professionali...

IL PROFESSOR MONATTI (Giacomo Valenti)
Riccardo Monatti è il figlio di Umberto, defunto titolare della clinica Sanabel. E' una figura "ingombrante" quanto incompetente e inadeguata al ruolo che si trova a ricoprire: se il vecchio Monatti si era fatto da sé, costruendo la sua clinica col sudore e in spirito di amicizia con Enzo e Gianni, Riccardo invece, da bravo figlio di papà, si è trovato quel piccolo impero da gestire tra le mani, ma non ha alcuna idea di come si faccia, né alcuna intenzione di provare a capirlo.
È un cinico di livello mondiale, ama il prossimo suo solo se è malato e pensa solo ai soldi. Ciononostante, ha una sua particolare forma di simpatia, che deriva in parte dalla palese inettitudine (tipicamente sbaglia nomi di macchinari, medicinali e terapie), in parte da una fisicità imponente e straripante.
Come spesso accade agli incapaci, Riccardo si rende però conto che per continuare a sfruttare il suo giocattolo deve trovare qualcuno in grado di farlo funzionare: la sua scelta ricade su Anna Durkheim, la ex moglie di Enzo, che lui nomina nuova direttrice amministrativa della clinica. Anna è evidentemente un'arrampicatrice sociale che ha messo gli occhi su Monatti junior soltanto per portargli via l'impero, ma Riccardo la lascia fare, primo perché gli fa comodo avere una "dura" al suo fianco, secondo perché è sufficientemente bastardo da essere certo che questo non avverrà mai.
Enzo e Gianni sono ripetutamente vessati o infastiditi da Riccardo. Pur essendo ovviamente costretti al rispetto formale nei confronti della sua posizione (lui è il "nuovo proprietario della baracca"!), non smettono di rimpiangere il vecchio Professore e si prendono delle piccole ma divertenti rivincite alle spalle del nuovo arrivato.

LA DOTTORESSA COLOMBINI (Elisabetta Canalis)
Al seguito del nuovo titolare della clinica, arriva in Sanabel anche Vittoria Colombini, la Dottoressa Colombini, bellissima tirocinante in medicina generale, ma soprattutto nipote di Riccardo (come lei tiene a sottolineare durante il primo incontro con Enzo e Gianni).
Se la parentela rende Vittoria (Vicky) intoccabile, la consapevolezza della sua prorompente bellezza e un atteggiamento evidentemente snob, cinico e altezzoso fanno il resto: a lavorare realmente come medico tirocinante Vicky non ci pensa nemmeno! La sua unica preoccupazione è quella di distribuire nel corso della giornata impegni come manicure, lampade abbronzanti e palestra, il suo unico hobby quello di prendersi liberamente gioco di Enzo e Gianni, solo sulla carta suoi "capi", il suo unico obiettivo è quello di manipolare gli uomini con il suo fascino, il suo unico divertimento quello di annichilirli con il sarcasmo tagliente e la cattiveria che può permettersi in virtù del suo legame con la famiglia Monatti.
Anche Vicky però ha un punto debole: una forte simpatia e un senso di amorevole tenerezza per Francesco, che tratta di volta in volta come bambino indifeso o amico del cuore con cui confidarsi. Talora riesce persino a riscattarlo dalle vessazioni subite da Enzo e Gianni, ma non capisce, o fa finta di non capire, quali aspettative crei nel povero anestesista, destinate tutte a rimanere deluse.
Quelle che non delude sono invece le aspettative del Dottor Ross, il radiologo con cui intrattiene una relazione, di tipo squisitamente sessuale, mai ammessa, ma evidente agli occhi di tutti. Fuorché dello zio Riccardo, che non perde occasione per elogiare le virtù della beneamata nipotina!

IL DOTTOR ROSS (Antonio Cupo)
Trentenne di origini americane, bello come il sole, capace di far perdere la testa a dottoresse, infermiere e pazienti, il Dottor Anthony Ross è il radiologo della clinica Sanabel. O meglio, con la nomina a direttore amministrativo di Anna Durkheim, la clinica acquisisce automaticamente nel suo staff anche l'aitante medico. Già, perché come sottolineano sin dal primo incontro Enzo e Gianni, Anthony non si trova lì soltanto "per meriti, diciamo, accademici!". E questo risulta tanto più evidente quanto più il giovane dottore si affanna inutilmente a negarlo.
Anthony, di provenienza canadese ma con ascendenze pugliesi, ha un marcato accento anglosassone e nel dialogo spesso utilizza termini o frasi coniate in una lingua che è a metà tra italiano e inglese. Di questo ama prendersi gioco Gianni, che non perde occasione per metterlo in ridicolo. Con Enzo, invece, il bel dottor Ross non riesce a evitarsi di fare una gaffe dopo l'altra: in modo più o meno volontario, molto più che meno, finisce per metterlo in ridicolo o per la differenza d'età, o per le sue difficoltà nei rapporti
con le donne, o per come è costretto a stare agli ordini di Anna, anche se sull'argomento Enzo può prendersi qualche piccola rivincita...
Il successo di Anthony con le donne è a 360 gradi, ma una sorta di frequentazione stabile la intrattiene con la bellissima dottoressa Colombini. I due verranno scoperti in atteggiamenti intimi ovunque, nei luoghi più disparati e in qualunque condizione, da chiunque apra una porta chiusa o entri in una stanza che si credeva vuota...
 
IL RESTO DELL'EQUIPE

Nora, l'infermiera (Eleonora Pedron), bella e svampita, passione segreta di Enzo, che non riesce però a confessarle il suo "amore".

Dott. Impastato (Gianluca Impastato), tirocinante volenteroso ma goffo e colto sempre impreparato da Enzo e Gianni.

Dott. Brambilla (Bedlu Cerchiai), tirocinante di colore, col "tipico" accento milanese

 

    


Cartella Stampa "Medici Miei"

DOCUMENTI

  • Cartella Stampa

Mediaset in borsa:

mercoledì 20 settembre 2017 17.35

Ultimo Prezzo Titolo 2,902€

Scarica gli ultimi documenti dell'investor Center di Mediaset

Scarica il documento 09/05/2017Presentazione Risultati 1Q 2017
Scarica il documento 19/04/2017Presentazione Risultati FY 2016
Scarica il documento 18/01/2017Mid-term Guidelines and Financial Targets

Copyright © 2005-2017 Mediaset. Tutti i diritti riservati.