Programmi

LA STRANA COPPIA

Programma di
Fatma Ruffini

Prodotto da
R.T.I.

Realizzato da
ITC Movie e Rodeo Drive

Scritto da
Paolo Cananzi, Martino Clericetti e
Paola Vedani, Roan Johnson, Lucia Moisio,
Gennaro Nunziante, Lucio Pellegrini,
Marco Ponti

Produttore Esecutivo Mediaset
Reana Turra

Produttore Esecutivo ITC Movie
Marina Marrubini

Story Editor Mediaset
Karina Andreoli, Renata Avidano

Supervisione Artistica ITC Movie
Lucio Pellegrini

Scenografia
Rosi Sabella, Patrizia Rota,
Paola Spreafico

Costumi
Paola Pignataro

Direttore della Fotografia
Gigi Martinucci

Musiche originali
Demo Morselli

Regia di
Lucio Pellegrini, Max Croci


Interpreti
Luca Bizzarri , Paolo Kessisoglu e con Federica Bonani, Francesco De Vito, Linda Gennai, Eleonora Mazzoni, Roberta Mengozzi, Chiara Muti, Carlotta Natoli


Sit-com in 30 puntate da 24 minuti - Italia 1 - Prima serata
In onda da martedì 17 aprile 2007


LA STRANA COPPIA
Martedì 17 aprile 2007 in prima serata arriva in prima visione "La strana coppia", liberamente tratta dalla serie "The odd couple" di CBS-Paramount Pictures. La nuova divertente sit.com, interpretata da Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu,  è un programma di Fatma Ruffini, prodotto da Rti e realizzato da ITC Movie e Rodeo Drive.
Due uomini e una casa. Due trentacinquenni divorziati (o quasi) e il grande appartamento milanese di Oscar Masi (Luca Bizzarri), che ha deciso "spontaneamente" di dare un tetto al povero Felix De Santis (Paolo Kessisoglu), "inspiegabilmente" abbandonato in mezzo ad una strada dalla moglie. Una convivenza che sarebbe dovuta durare pochi giorni e che invece, forse, durerà per sempre.
Possono due uomini lasciati dalle mogli e caratterialmente agli antipodi, riuscire a vivere insieme?
Il problema è che Felix è pignolo e organizzato e che Oscar è il suo esatto opposto, disordinato e incostante. Come se non bastasse, dal suo primo giorno nell'appartamento, sembra che la missione di Felix sia rendere la casa e la vita di Oscar precise ed ordinate.
Oscar soffre terribilmente, si sente invaso, quasi violentato dalle nevrosi ossessive dell'amico, vorrebbe che si ristabilisse una gerarchia, che fosse il suo disordine a prevalere e non l'isterica pignoleria dell'amico.
Ogni momento della loro vita, ogni piccolo problema è fonte di discussioni e confronti, che non condurranno mai a niente, perché ognuno resterà con la propria irremovibile opinione.
Oscar e Felix si amano e si odiano, si sfottono e non si sopportano, ma alla fine non potrebbero mai rinunciare all'altro, perché è come se venisse a mancare una parte fondamentale di loro stessi. Perché, in fondo, sono a modo loro una coppia, per quanto strana.
In conclusione una situazione esplosiva, spunto per infinite situazioni comiche, attraverso le quali si svilupperanno le trenta puntate della sitcom diretta da Lucio Pellegrini e Max Croci.


I PROTAGONISTI
OSCAR MASI
(Luca Bizzarri) ha 35 anni ed è un giornalista sportivo. Ama l'aspetto epico dello sport ed è un grande esperto di ciclismo e delle mitiche corse a tappe, ha un rapporto sempre più disincantato col calcio, che ha sostituito con una passione speciale per il basket. Non si perde una partita dell'Olimpia Milano, oggi Armani Jeans. Il suo primo amore, però, resta il rugby.
Oscar è un cronista di quelli ironici ed arguti ma nonostante il suo fiuto e la sua competenza non è diventato una firma importante del suo giornale, e ciò si deve guarda caso alla sua indole. Oscar scrive i suoi pezzi e li manda via senza mai rileggerli. Sostiene che un'imprecisione è un prezzo che si può pagare per avere nell'articolo tutta l'energia e la passione dell'evento raccontato.
Oscar è di natura cialtrona, si prende poco sul serio, gli piace ironizzare su se stesso e sugli altri, anche se a volte supera il limite (e poi si pente).
Da sempre Oscar  ha il tradimento sentimentale incorporato nel dna, è incapace di vivere una storia affettiva linearmente, dedicando tempo e attenzione ad una sola persona per volta; si potrebbe dire che più che tradimento è generosità. Ogni volta giura che è quella buona, che stavolta ha trovato la donna giusta; una consuetudine che anticipa solo di qualche giorno il primo tradimento che dà il via a tutti gli altri. Si deve a questa sua "inclinazione" il disastro matrimoniale con la sua ex moglie Federica.
Oscar ha un vizio: il poker. Rappresenta per lui una delle poche modalità a disposizione dell'umanità per fraternizzare con gli altri uomini; al tavolo da gioco ci si apre e ci si racconta così, fraternamente.
Infine c'è una grande passione i sigari, preferibilmente toscani. Ne ha un'enorme collezione, di tutti i tipi, e li fuma in casa di nascosto da Felix, che va fuori di testa appena ne sente l'odore.

FELICE DE SANTIS, detto FELIX (Paolo Kessisoglu), coetaneo di Oscar... ma con i dati anagrafici la loro somiglianza già finisce. Non che sia semplicemente "diverso" da Oscar, Felix è veramente un "anti-Oscar", opposto all'amico in qualunque cosa vi venga in mente.
Professione: fotografo. Specializzazione: still life. Avete presente quelli che riescono a fotografare una bottiglietta di Coca-Cola ghiacciata con la condensa che scende e le bollicine che salgono? Oppure una mozzarella appena tagliata con gocciolina splendente? Beh, Felix è maestro, in queste cose. Una competenza super-scientifica, quasi maniacale. D'altra parte bisogna essere un po' maniaci per trovare affascinante l'idea di fotografare il fumo che sale da un piatto di spaghetti bollenti.
La puntigliosa volontà di Felix alla perfezione e al rigore è il suo miglior pregio ed il peggior difetto; difficile stargli dietro in quella sua naturale predisposizione all'ordine, all'igiene, alla puntualità, alla chiarezza, insomma, troppo per qualsiasi imperfetto umano.
Felix combatte i nemici dell'igiene con tutte le armi, anche quelle non convenzionali; le sue pulizie hanno fine con l'eliminazione dell'ultimo bacillo. In quei momenti prova una sorta d'estasi molto vicina al piacere fisico.
Felix ha spazio nelle sue maniacalità anche per la sana alimentazione e la cura del proprio corpo con infusi ed erbe; fondamentalmente ipocondriaco conduce un'esistenza attaccata alla vaporiera ed alla teiera.
Ansioso, ipocondriaco, Felix soffre di stress psicofisici vari, spesso tutt´altro che semplici da gestire come certe sinusiti allergiche, alcuni sfoghi vistosissimi, per non parlare della volta in cui era stato vittima di un´alopecia fulminante! Forse proprio per questo ha una certa tendenza alla lamentela e all'auto-compatimento.
Ama la cucina e ama cucinare. Una cucina da esteta. Tanto nell'ambiente quanto negli strumenti quanto, infine, nei piatti. Ed è fissato con la qualità degli ingredienti.
Capelli corti e curati, sempre perfettamente sbarbato, Felix è colto e sofisticato. La sua cultura è essenzialmente nozionistica ed è basata sulla sua memoria di ferro. Ricorda tutto e tutti ma è difficile che ragioni troppo sulle cose. In compenso è molto esibizionista. Gli piace pavoneggiarsi, spiattellare citazioni su citazioni, in quei momenti è molesto e logorroico come nessun altro.
C'è una materia nella quale è assolutamente imbattibile: il nozionismo sul cinema. Non è solo un grande appassionato di film, Felix è soprattutto un enciclopedia vivente degli attori, attori di tutti i tipi e di tutti i tempi.  In generale è affascinato dallo show business, dai suoi lustrini.
Il cuore di Felix é occupato dalla sua ex moglie, colei che dopo tre anni di matrimonio ha detto stop e, nonostante un amore sincero verso Felix, lo ha salutato per motivi di salute mentale. 
Il loro è davvero il grande amore, eterno come il "per sempre" di un diamante, e di questo sono consapevoli entrambi. La differenza è che Felix non si rassegna alla fine della loro relazione, mentre Gloria l'ha imposta e la vive come un male necessario: nessuna donna, o meglio, nessun essere umano potrebbe convivere con Felix rimanendo sano di mente? Ecco perché è stata costretta a cacciarlo di casa: le sue manie, le sue piccole e grandi follie, la sua ipocondria rendevano impossibile il menage quotidiano. Ma questo non significa che lei ha smesso di amarlo e provare affetto per lui, infatti, si lascerà ripetutamente coinvolgere dai tentativi di riconquista da parte di Felix, salvo rassegnarsi poi sempre alla stessa tragica evidenza dell'impossibilità di convivere con lui...


Cartella Stampa "La strana coppia"

DOCUMENTI

  • Cartella Stampa

Mediaset in borsa:

martedì 11 dicembre 2018 17.35

Ultimo Prezzo Titolo 2,479€

Scarica gli ultimi documenti dell'investor Center di Mediaset

Scarica il documento 13/11/2018Presentazione Risultati 9M 2018
Scarica il documento 27/07/2018Presentazione Risultati 1H 2018
Scarica il documento 15/05/2018Presentazione Risultati 1Q 2018

Copyright © 2005-2018 Mediaset. Tutti i diritti riservati.