RESA DEI CONTI A LITTLE TOKYO

STASERA ALLE 21.00 - Dolph Lundgren e Brandon Lee in un mitico action anni Novanta

Due detective impegnati contro la yakuza. Due esperti di arti marziali pronti a menare le mani per amore di giustizia. Due stelle del cinema d'azione riunite insieme per una missione impossibile.
Parliamo del mitico, roccioso Dolph Lundgren (l'Ivan Drago che voleva "spiezzare in due" Rocky Balboa) e Brandon Lee, compianto figlio di Bruce, re indiscusso delle arti marziali cinematografiche.

Lundgren interpreta Chris Kenner, poliziotto freddo e calcolatore che vuole sgominare una pericolosa banda criminale comandata da una sua vecchia e temuta conoscenza. Lee è invece Johnny Murata, piedipiatti simpatico e dalla battuta pronta, molto diverso dall'inaspettato compagno ma mosso dalla stessa sete di giustizia.

È la classica coppia di sbirri male assortiti ma che riescono a lavorare splendidamente insieme - Arma Letale docet - con in più la componente delle arti marziali per far felici tutti gli appassionati del genere.
Un piccolo cult, che all'epoca dell'uscita cinematografica non riuscì a raccogliere molto successo, ma che negli anni successivi, grazie ai passaggi televisivi, è riuscito a scavarsi un posto d'onore nel cuore di molti amanti dell'azione.

 

COMMENTI

nessun commento

Lascia il tuo commento

ULTIMI ARTICOLI

PUNTATE INTERE

CLIP

  • Canale 22  del digitale terrestre
  • Canale 11  di TivùSat

GUIDA TV

GUARDA ANCHE

Pubblicità

METEO.IT