LA TRAMA

 

La serie segue le avventure del playboy miliardario Oliver Queen.

 

Naufrago per cinque anni su un'isola infernale chiamata "Lian Yu" (Purgatorio), viene tratto in salvo e torna finalmente a casa, a Starling City.

 

Giunto qui assumerà l'identità segreta nota come Arrow, l'Incappucciato o il Giustiziere per combattere il crimine e la corruzione della sua città, seguendo una lista di nomi trovata in una tasca della giacca del padre prima di seppellirlo.

 

Facendo uso delle abilità fisiche, delle tecniche di lotta, dell'incredibile maestria con l'arco e aiutato dal suo braccio destro e confidente John Diggle, dall'abile informatica Felicity Smoak e il nuovo Freccia Rossa, l'alter ego di Roy Harper.

 

La narrazione segue due fili temporali distinti.

 

In ogni episodio accanto alla svolgimento dell'evento relativo viene narrata brevemente ma continuativamente, in flashback, la storia dei cinque anni sull'isola, della lotta per la sussistenza, delle scelte talora disumane compiute, delle lotte contro i malvagi incontrati, e di come queste hanno trasformato Oliver in un combattente specializzato ad uccidere.

 

Alla fine della seconda stagione, tramite i flashback, si apprende che Oliver è stato anche ad Hong Kong, in Cina, prima di riuscire a tornare a casa.

 

Alla fine della seconda stagione, Oliver è ormai considerato un eroe dai suoi concittadini, la criminalità sta diminuendo e questi si sentono più sicuri.

 

A riprova di ciò la Task Force anti Vigilanti è stata richiamata dal capitano Quentin Lance, ed Oliver si illude di poter condurre una serena vita privata ma prontamente riappare a Starling City un 'cattivo letale' e di nuovo è costretto ad intervenire.


In "Arrow 3", Oliver è ormai considerato un eroe dai suoi concittadini, la criminalità sta diminuendo e questi si sentono più sicuri.


A riprova di ciò la Task Force anti Vigilanti è stata richiamata dal capitano Quentin Lance (Paul Blackthorne), ed Oliver si illude di poter condurre una serena vita privata ma prontamente riappare a Starling City un 'cattivo letale' e di nuovo è costretto ad intervenire.


Nel corso della terza stagione Oliver cerca di trovare un equilibrio tra l’essere Arrow e Oliver Queen. Sarah Lance muore per mano e la sua morte sarà la causa scatenante di una serie di conflitti interni al team del protettore di Starling City, intento a capire l’identità del killer della ragazza, che nel mid-season finale si scoprirà essere la stessa Thea Queen, sotto influenza di Malcolm Merlyn.


Roy Harper uscirà di scena permettendo a Oliver di vivere la vita che ha sempre sognato e a Thea di prendere il suo posto come Arsenal, o per meglio dire, Speedy.


Laurel
entra a far parte del gruppo accettando l’eredità di Sarah e ha assunto l’identità segreta di Black Canary. E Ra's al Ghul e la lega degli assassini tornano a minacciare Starling City!


Oliver capisce di essere innamorato, senza remore, di Felicity... Ma dovrà combattere per conquistare il suo cuore con il filantropo miliardario Ray Palmer, alter ego del supereroe Atom, che nel corso della stagione sarà un prezioso alleato per Arrow in vista del suo scontro finale con Ra’s, ma anche un avversario sentimentale di Oliver, che si vedrà sottratta dal genio dell’elettronica l’amata Felicity per buona parte della serie.


Oliver, dopo essersi allontanato da Starling City con Felicity, nella nuova stagione sarà chiamato a tornare, spinto da una nuova minaccia, nei panni di Green Arrow.


Il nostro supereroe, infatti, dovrà vedersela con i nuovi nemici, chiamati Ghosts, capeggiati dal misterioso Damien Dahrk.

 

ULTIMI ARTICOLI

PUNTATE INTERE

CLIP

GUIDA IN TV

CASTING E PUBBLICO

PARTECIPA
GUARDA ANCHE

Pubblicità

METEO

Vai a METEO.IT