LE ALI DELLA VITA

Mercoledì alle 21.15 - Continua la storia della maestra Rosanna e di Sorella Alberta, interpretate da Sabrina Ferilli e Virna Lisi

Le ali della vita è una miniserie in due puntate ambientata negli anni '50 e '60, interpretata da Sabrina Ferilli e Virna Lisi

Trama della seconda parte


Qualche anno e' passato da quando la maestra di canto Rosanna Ranzi (Sabrina Ferilli), sfidando la morale di quel periodo, ha insegnato alle sue allieve del collegio di Tures a non permettere a nessuno di uccidere i loro sogni. Ha vinto la sua battaglia contro Sorella Alberta (Virna Lisi), la rigida direttrice del collegio. Ma l'ha pagata cara: lo Stato l'ha espulsa da tutte le scuole d'Italia. Rosanna si e' trasferita a Milano e per sopravvivere da' lezioni private di canto a signorine di buona famiglia. Ma le voci sui fatti di Tures non tardano ad arrivare e Rosanna perde anche quel lavoro. Il suo bilancio e' fallimentare, e se non fosse per le sollecitazioni che le arrivano da Stefania (Giovanna Di Rauso), la sua ex allieva, Rosanna getterebbe la spugna. L'occasione di un nuovo impiego le giunge da Celestina (Rita Del Piano), che si e' tolta l'abito monacale e studia al conservatorio. Celestina per mantenersi lavora in un orfanotrofio e propone all'amica di andare a lavorare insieme a lei. Inaspettatamente Rosanna si trova di nuovo di fronte alla sua antica persecutrice, Sorella Alberta. E' lei che dirige l'orfanotrofio. Ma Sorella Alberta e' cambiata, si e' redenta, e' buona. E' lei che ha permesso a Celestina, che in realta' e' ancora una suora, di frequentare il conservatorio; e' lei che segretamente paga gli studi di Stefania. Ha trascorso gli ultimi anni a riflettere e ora vuole il perdono di Rosanna. Che pero' non si fida. Alla fine, di fronte ai segni tangibili della trasformazione di Alberta e all'incontro con Fabrizio (Pier Luigi Coppola), un giovane orfano ritardato e violento che tutti credono muto dalla nascita, Rosanna accetta l'offerta. Guarire Fabrizio e' la sua nuova sfida e ora Alberta e' sua alleata, anche se disapprova i suoi metodi d'urto. Il tentativo di recuperare il giovane attira su Rosanna le ire di Olga Villoresi (Lia Tanzi), la maggiore benefattrice dell'orfanotrofio. La donna vorrebbe che il ragazzo fosse rinchiuso in un manicomio, ma sorella Alberta e Rosanna riescono ad allontanare questa minaccia. A distanza di due anni, grazie alle cure di Rosanna, Fabrizio e' in grado di parlare e di leggere. Intanto il ragazzo si e' attaccato morbosamente alla sua insegnante e prova per lei un forte desiderio fisico. Rosanna capisce che non puo' piu' restargli accanto. Sperando che Olga Villoresi l'aiuti a trovare un'adeguata sistemazione a Fabrizio, Rosanna si reca con lui alla villa della donna. Qui incontrano l'ingegner Villoresi (Renato De Carmine) che sembra riconoscere il ragazzo prima di avere un malore. Anche Fabrizio ha una forte reazione emotiva. A questo punto rientra Olga Villoresi che caccia Rosanna e Fabrizio dalla villa...

ULTIMI ARTICOLI

PUNTATE INTERE

CLIP

  • Canale 34  del digitale terrestre
  • Canale 17  di TivùSat

GUIDA TV

GUARDA ANCHE

Pubblicità

METEO.IT

VAI A METEO.IT