20 febbraio 2020

A “Quarto Grado” le confessioni del marito di Samira e le ombre su Anastasiya

Venerdì 21 febbraio alle ore 21.25, su Retequattro, torna l’appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.
 
Il programma a cura di Siria Magri torna sul caso di Samira El Attar, scomparsa il 21 ottobre scorso a Stanghella, nel padovano. Il marito, Mohamed Barbri, indagato per omicidio e occultamento di cadavere, continua a professarsi innocente e dal carcere afferma che Samira è viva e che sarebbe fuggita. Intanto è stato rigettato il ricordo per la sua scarcerazione. Il Tribunale del riesame di Venezia, infatti, non ha accolto la tesi della difesa: il 43enne resta in carcere a Verona. 
 
Al centro della puntata anche la vicenda di Luca Sacchi, il ragazzo freddato con un colpo di pistola alla testa la sera del 23 ottobre, a Roma. 
Il processo che dovrà delineare come si sono svolti i fatti, si apre il 31 marzo. La posizione maggiormente da chiarire resta quella di Anastasiya, la fidanzata di Luca. Emergono nuove ombre sul suo ruolo e sulla ricostruzione di quella notte. Gli inquirenti adesso stanno cercando di capire come lei e Giovanni Princi abbiano messo assieme i 70mila euro per acquistare la droga.
 
Per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.
Inoltre, prosegue la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie con l’emblematica “scarpa rossa” sugli account social di “Quarto Grado”.
 
FACEBOOK e MESSENGER: profilo Quarto Grado, https://www.facebook.com/quartogrado;
TWITTER: profilo @quartogrado, https://twitter.com/quartogrado
‘QUARTOGRADERS’: #quartogrado per commentare in diretta, dare opinioni e fare domande;
INSTAGRAM: profilo @quartogradotv https://www.instagram.com/quartogradotv
MAIL: quartogrado@mediaset.it;
CENTRALONE: 02/30309010

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

i nostri tweet