20 aprile 2012

"Al lupo! Al lupo!" e "Zora la vampira"

Con un road movie all'amatriciana e un surreale horror firmato dai Manetti Bros sabato 21 aprile 2012 prosegue RetroVerdone, la retrospettiva di Iris dedicata a Carlo Verdone.

Ad aprire la serata, il road movie intimista Al lupo! Al lupo! (1992), diretto e interpretato dal regista romano con Francesca Neri e Sergio Rubini.
Vincitrice di due Nastri d'Argento per il miglior soggetto e la miglior colonna sonora, la pellicola narra le disavventure di tre fratelli - Gregorio (Rubini), Livia (Neri) e Vanni (Verdone) - che si mettono alla ricerca del padre scomparso. Inizia così un lungo viaggio sulle tracce del capofamiglia, tra ironia e malinconia, che si trasformerà presto in una sorta di auto-analisi personale e familiare.
L'acclamato regista statunitense de I Tenenbaum, Wes Anderson, ha amato tanto questo film da usare il soggetto come traccia de Il treno per il Darjeeling nel 2007.

A seguire, in seconda serata, toccherà all'horror underground Zora la vampira (2000), diretto dai Manetti Bros.
La trama è surreale. Dracula, folgorato dalla visione del programma televisivo Carràmba che sorpresa, decide di lasciare la Transilvania per l'Italia. Ma superato il confine verrà scambiato per un extracomunitario privo di permesso di soggiorno.
All'uscita nella sale il film ha diviso la critica: uno dei film più interessanti del panorama italiano per alcuni, pellicola «inguardabile» per altri («Talmente brutto che ho difficoltà anche solo a farvi capire perché e in che misura», ha scritto Luigi Sposato di Cinemavvenire).
In Zora la Vampira i due registi romani hanno ritagliato per Carlo Verdone il ruolo caricaturale del Commissario Lombardi.

Carlo Verdone, eletto Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana, nella carriera - tra David di Donatello e Nastri d'Argento - ha vinto diversi premi (anche un Telegatto di Platino, nel 2008).
 

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

i nostri tweet