31 luglio 2013

Al via a settembre la quinta stagione di "Italia's got Talent"

CANALE 5 AFFIDA IL SABATO SERA
DELLA NUOVA STAGIONE TV
ALLA QUINTA EDIZIONE DI
"ITALIA'S GOT TALENT"
il programma più divertente,
emozionante e imprevedibile del piccolo schermo

BELEN RODRIGUEZ e SIMONE ANNICCHIARICO
alla conduzione
MARIA DE FILIPPI, GERRY SCOTTI e RUDY ZERBI
in giuria


Dopo quattro edizioni di strepitoso successo, a settembre parte la quinta stagione del talent show per eccellenza: "ITALIA'S GOT TALENT".

IGT nasce nel 2006 negli U.S.A. dal genio creativo di Simon Cowell, grande produttore discografico e televisivo. Il suo successo è planetario tanto che oggi il format "...got Talent" è presente in ben 53 paesi al mondo: Inghilterra, Stati Uniti, Spagna, Germania, Francia, Russia, Albania, Kosovo, Arabia, Argentina, Armenia, Australia, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Cile, Cina, Colombia, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, Estonia, Finlandia, Georgia, Grecia, India, Indonesia, Israele, Lituania, Moldavia, Olanda, Nuova Zelanda, Nigeria, Norvegia, Perù, Filippine, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Sud Africa, Corea del Sud, Svezia, Svizzera, Tailandia, Turchia, Ucraina, Vietnam.

In Italia il format è nato da una puntata pilota nel dicembre 2009 che ha ottenuto fin da subito un ottimo risultato di auditel, segnando oltre il 26% di share.
La peculiarità del programma è che non c'è limite di età per i concorrenti che partecipano. Basta aver talento in un numero artistico a piacere e si ha diritto di presentare in soli due minuti la propria esibizione.
La versione italiana del format ha creato fin da subito un modello caratterizzato da un montaggio veloce e accattivante che crea un editing innovativo: il ritmo rallenta solo dove c'è un senso di intrattenimento, consentendo ai telespettatori di godere a pieno di tutte le emozioni che da quella performance si possono trarre.

Nel corso delle edizioni passate si sono esibiti: mentalisti, imitatori, maghi, illusionisti, fischiatori, poeti, contorsionisti, ballerini di ogni genere, acrobati, ventriloqui, artisti di strada, astrologi, attori, cantanti classici, lirici, pop e rap, cabarettisti, escapologi, pittori ed esperti nelle discipline più curiose ed originali.
Accanto a veri e indiscussi talenti anche tanti personaggi unici che hanno saputo divertire e intrattenere il pubblico con la loro personalità e la loro voglia di mettersi in gioco sul palcoscenico più seguito del piccolo schermo proponendo il "talento dell'intrattenimento".
Dalla scorsa edizione si sono aperte le porte dello studio per esibizioni in esterna che necessitano di grandi spazi. Abbiamo quindi visto parkuristi, stuntman e biker acrobatici. In questa nuova stagione sono previsti numeri di moto acrobatiche, skateboard, fontane danzanti e... molte altre sorprese.

L'obiettivo degli artisti è dare il meglio di se e mostrare in poco tempo il proprio talento al pubblico a casa ma soprattutto a loro, Maria De Filippi, Gerry Scotti e Rudy Zerbi, triade di giurati di "Italia's Got Talent", che ha il diritto insindacabile di valutare ogni esibizione.
I tre regalano spontaneamente emozioni, risate, divertimento e ineguagliabili gag. Sono questi gli ingredienti di una giuria affiatata, coesa e travolgente che mostra il vero volto senza filtri o condizionamenti. E mentre Maria è curiosa e si interessa ai particolari, Gerry sornione si lascia coinvolgere dagli artisti spesso commuovendosi mentre Rudy è il no più veloce del west.

Al timone di "Italia's Got Talent", per la terza volta in coppia Belen Rodriguez e Simone Annicchiarico.
L'atteso appuntamento con la quinta edizione di "Italia's Got Talent", format co-prodotto da Fascino P.g.t e Freemantle Media per Mediaset,  è a settembre, in prima serata su Canale 5.

Il programma è scritto da: Barbara Cappi, Andrea Vicario, Mauro Monaco, Giona Peduzzi, Luca Pellegrino, Walter Corda, Francesca Picozza, Kristiana Cufari, Francesca Tavassi, Elena Lugli e Letizia Marsanich.
Supervisione alla Produzione: Doriana Patanè.
Regia di Paolo Carcano e Andrea Vicario.
 

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

i nostri tweet