29 novembre 2019

Al via su Premium Crime il drama "Strike"

Il poliziesco britannico è basato sulla serie di noir firmati Robert Galbraith

Prima visione assoluta deluxe su Premium CRIME, con il drama «Strike» in onda da lunedì 2 dicembre, per sette appuntamenti in prima serata. Il poliziesco britannico - basato sulla serie di noir firmati Robert Galbraith, nom de plume di J.K. Rowling, presente tra i produttori della serie - ha debuttato su BBC1 nel 2017, per poi essere distribuito da HBO negli Stati Uniti e in Canada.

Prima dell’ottimo riscontro di critica e pubblico dello «Strike» televisivo, è stato ed è grande il successo di quello letterario. Nel 2013, l'editore presenta Galbright come «un ex investigatore della Royal Military Police in borghese, partito nel 2003 per lavorare nel settore della sicurezza civile». In realtà l’autore è l’Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico Mrs J.K. Rowling: le vendite del libro, alcuni critici sospettavano che fosse uno pseudonimo, aumentano del 4.000%.

The Cuckoo’s Calling (primo volume dell’epopea di «Strike»), in UK, ha segnato una media di 7.4 milioni di spettatori e un record di 7.8 (battendo anche l’esordio della seconda stagione di Victoria). Brontë Film and Television ha adattato l’ultimo libro della saga di «Strike», Lethal White, in quattro episodi, le cui riprese termineranno a Natale (messa in onda UK autunno 2020).

La serie vede protagonista uno stropicciato Cormoran Strike (Tom Burke), ex veterano dell’Afghanistan diventato investigatore privato. 
Figlio naturale di una rockstar tossica e schizzata, ha appena chiuso una lunga e contrastata love story con la bizzarra rampolla di una famiglia aristocratica. L’uomo, privo di parte di una gamba a causa di una ferita di guerra, lavora in un minuscolo ufficio in Denmark Street, a Londra. Dotato di un’eccezionale capacità d’intuizione, anche grazie all’esperienza nella Special Investigation Branch, è capace di risolvere casi impossibili.

Su Strike vigila la segretaria/assistente Robin Ellacott (Holliday Grainger), ventinovenne con marito carino e mollaccione, con cui vive uno stato di perenne crisi. Brillante, intuitiva e maga del trucco e del travestimento, Robin è segretamente attratta da Cormoran.

Burke, figlio d’arte, il suo padrino è stato Alan Rickman, nato con il labbro leporino, dislessico, si è formato alla prestigiosa Wrestling School, ha frequentato la Royal Academy of Dramatic Art, lavorato con la Royal Shakespeare Company ed è apparso in rappresentazioni dello Shakespeare's Globe. 
È noto per aver interpretato un giovane Casanova nella omonima serie con David Tennant e Peter O'Toole, Athos in The Musketeers e Dolokhov in Guerra e Pace. 
In The Souvenir, al cinema, è un controverso impiegato del Foreign Office. La pellicola, diretta da Joanne Hogg (tra i produttori Martin Scorsese), con Tilda Swinton e sua figlia Honor Swinton Byrne, ha vinto il Gran Premio della Giuria al Sundance come miglior film drammatico straniero.

Grainger, di origini italiane da parte di un nonno, è stata un’apprezzata Lucrezia Borgia nella serie Showtime The Borgias, di Neil Jordan; la social climber Bridget Watson Scott in Patrick Melrose; Estella, nell’adattamento cinematografico di Mike Newell del Great Expectation, di Charles Dickens. In The Capture, attualmente on air su BBC1, è Rachel Carey, ispettore a capo del Comando omicidi e crimini aggravati del dipartimento dell’Antiterrorismo chiamato SO15.

I libri di Robert Galbraith, Il Richiamo del Cuculo, Il Baco da Seta, La Via del Male e Bianco Letale, sono pubblicati in Italia da Salani.

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

i nostri tweet