27 gennaio 2020

Giornata della memoria: la programmazione sulle Reti Mediaset

In occasione della 15esima Giornata della Memoria, le reti Mediaset dedicano molte iniziative all’importante evento che ricorda la tragedia della Shoah. Centrale la proposta di “Focus” (canale 35), con due serate ad hoc, il 26 e 27 gennaio.

Domenica 26, dalle ore 21.15, su “Focus” sono in scaletta l’inedito «Albert Göring: l’altra faccia del Male» e, a seguire, la prima TV assoluta di «Karl Plagge: il nazista che salvò gli ebrei». Nel primo si narra di un ufficiale tedesco, sostenitore della prima ora del Nazismo, che mentì ai superiori e imbrogliò il Partito pur di salvare la vita agli ebrei di un ghetto polacco: oggi è Giusto tra le Nazioni. Il secondo racconta la storia del fratello del criminale di guerra nazista Hermann Göring. Albert, profondamente antinazista - con inganni di ogni tipo, e confidando sulla protezione dell’influente cognome -, aiutò numerose famiglie di ebrei a fuggire dalla Germania: oggi è Giusto tra le Nazioni.
La serata si conclude con “A German Life: la segretaria di Goebbels” (dalle 23.15), intervista-shock a Brunhilde Pomsel, storica collaboratrice di Joseph Goebbels, che fece in modo di ignorare serenamente ciò che accadeva sotto ai suoi occhi.
Lunedì 27, alle 21.15, spazio al film «Senza via di scampo: la vera storia di Anna Frank».

Per “Canale 5” è il TG5 a ricordare l’Olocausto: sabato 25, in seconda serata, lo speciale «L’uomo di Rodi. Sami Modiano» dà conto della straordinaria figura di Sami Modiano. Nato a Rodi, all’epoca provincia italiana (era il 1933), è sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Oggi Sami si divide tra l’Isola e l’Italia. In inverno si dedica alla divulgazione, a studenti di scuole medie e superiori italiane. In estate si occupa dell'antica sinagoga e della piccola comunità ebraica di Rodi.
Domenica 26, alle ore 10.00, gli episodi Le donne e gli uomini della resistenza europea e 1942-1943: uniti contro il Nazismo, della serie documentaristica Contro Hitler a qualunque costo!, mettono a fuoco le diverse sacche di Resistenza nate in Europa contro il Nazismo, durante la II Guerra Mondiale. Per i sopravvissuti che parteciparono in prima linea, i ricordi sono agghiaccianti. Ma fu grazie a dei veri e propri eroi, che milioni di ebrei, soprattutto bambini, vennero salvati dai campi di sterminio e non solo.

Per “Retequattro”, sabato 25, dalle 21.30 sono in palinsesto i film Il viaggio di Fanny e Il debito, mentre domenica 26, alle ore 21.20 è in onda il documento-verità firmato Alfred Hitchcock Memorie dei Campi.

Iris”, la sera di lunedì 27 gennaio trasmette il capolavoro di Steven Spielberg Schindler’s List, seguito dal film Senza destino.

Premium Cinema Emotion”, infine, sempre il 27 sera, commemora il genocidio del popolo ebraico con i film Senza destino e Colette - Un amore più forte di tutto.
 

ULTIMI COMUNICATI STAMPA

i nostri tweet