19 ottobre 2017

Nuovo appuntamento con "Will & Grace"

Venerdì 20 ottobre - Spirit Day, evento nato in rete nel 2010 per combattere ogni forma di bullismo e subito promosso da Glaad (Gay & Lesbian Alliance Against Defamation) -, dalle ore 21.15, su JOI, nuovo imperdibile appuntamento con la serie stracult «Will & Grace».

Nel secondo episodio della inossidabile creatura di Max Mutchnick e David Kohan - Who’s Your Daddy - vengono messi da parte temi politici per tornare a qualcosa di più personale: come invecchiare con naturalezza e serenità in una cultura sempre più ossessionata da giovinezza e sesso.

Will (Eric McCormack) e Jack (Sean Hayes), infatti, escono entrambi con ragazzi molto più giovani, circostanza che li mette di fronte al passare del tempo e che vede il primo tentare di sembrare un 25enne (in un episodio della 3° stagione, Will frequentava un 23enne; passati 17 anni, i giovani gay, però, sono molto cambiati: ossessionati da smartphone e social, non amano Madonna e non si rendono conto di cosa abbiano vissuto uomini e donne delle generazioni precedenti per vivere oggi con felicità e naturalezza la propria sessualità).

Grace (Debra Messing) e Karen (Megan Mullally), invece, rimangono intrappolate nella nuova doccia ipertecnologica di quest’ultima, costringendo la prima a riflettere su quanto sia indispensabile la sua assistente.
Nella puntata viene presentata anche la nuova domestica di Karen, Bridgette (Mary Pat Gleason), battagliera irlandese portavoce di tutte le housekeeper che vogliono un aumento. Guest star, Ben Platt (Blake).

VEDI ANCHE

i nostri tweet