29 maggio 2015

Chris Pratt su "GQ", "Entertainment Weekly"e "Men's Health"

L'ha lanciato la serie "Parks and Recreation", dove veste i panni di un ragazzotto squattrinato, e ora Chris Pratt sta vivendo una vera e propria fioritura artistica: ha perso oltre 20 chili, ha messo su famiglia (con la protagonista della serie "Mom” Anna Faris, da cui ha avuto un figlio), ha recitato da protagonista nel kolossal della Marvel "I guardiani della galassia”  e adesso è lo scienziato Owen Grady in "Jurassic World” di Spielberg, quarto capitolo della saga ispirata al romanzo di Michael Crichton, nelle sale dall'11 giugno, a cui Premium Cinema dedica un concorso (www.jurassicday.it).
Nel frattempo l'attore, che potete godervi ogni venerdì sera su Joi di Mediaset Premium nell'ultima stagione di "Parks and Recreation", ha avuto anche modo di farsi fotografare tutto abbronzatura e muscoli sulle cover dei più importanti magazine americani.
 
In "Men's Health" Uk, sulla cui cover appare strizzato in una t-shirt verde militare (foto di Patrik Giarrdino), l'attore racconta dell'ingrassamento "coatto" per la sua interpretazione in "Parks and Recreation": "Ho detto agli autori che volevo diventare più grasso per interpretare il ruolo di Andy Dwyer. Lo hanno adorato. L'ho annunciato al cast e da allora è diventato come un gioco: quanto potevo diventare grasso e in quanto poco tempo".

Su "GQ” USA posa invece in stile "sexy safari” immortalato dalla fotografa Peggy Sirota e racconta degli inizi della sua carriera, quando era un perfetto sconosciuto: "Erano tempi in cui facevo il ragazzo che mantiene la borsetta alle feste e la gente mi guardava attraverso. Gli attori spuntavano qua e là e ci provavano apertamente con mia moglie, davanti a me, senza nemmeno guardarmi”.

A "Entertainment weekly”, per cui posa in versione "Mr. maglietta bagnata” immortalato dal fotografo Ben Watts, Pratt racconta invece delle ultime feste a cui ha partecipato: "Sono stato ad un party, in occasione della serata degli Oscar, in cui sembrava di essere in un episodio di 'Ai confini della realtà'”.

E tanto per mettere le cose in chiaro e differenziarsi dalle star più compassate, alla vigilia del tour promozionale di "Jurassic World” ha pubblicato sulla propria pagina Facebook un divertente post di scuse "preventive": "Sono un bravo ragazzo. E mi scuso per ciò che potrò accidentalmente lasciarmi sfuggire nelle interviste. Sono consapevole che il potenziale 'JurassicGate' potrebbe non farvi ridere. E vi assicuro che farò tutto ciò che è in mio potere affinché non abbia luogo".
Che si tratti di una furba mossa promozionale o di sincera autoironia, quel che è certo è che Pratt è ufficialmente entrato nell'Olimpo dello star system e sembra destinato a rimanerci a lungo.  

Valentina Testa

 

VEDI ANCHE

i nostri tweet