CURIOSITA' SU COLAZIONE DA TIFFANY

SABATO 10 GIUGNO ALLE 21.15 - Audrey Hepburn in un film diventato cult

 CURIOSITA' SU COLAZIONE DA TIFFANY

 

 Il meraviglioso abito da sera nero griffato Givenchy indossato da Audrey Hepburn nel film fu messo all’asta nel 2006 e venduto per 467.200 sterline (oltre 687.000 €). Attuamente si trova al Museo del Costume di Madrid.

 

La bella Holly indossa gli stessi abiti per tutto il film, cambiando però i gioielli per modificare un po’ l’outfit. Vediamo il celebre tubino nero, ad esempio, almeno in 4 scene differenti

 

Il meraviglioso abito da sera nero griffato Givenchy indossato da Audrey Hepburn nel film fu messo all’asta nel 2006 e venduto per 467.200 sterline (oltre 687.000 €). Attuamente si trova al Museo del Costume di Madrid.

 

Per il film, la Hepburn fu pagata 750mila dollari, diventando così la seconda attrice più pagata per una pellicola dopo Elizabeth Taylor. 

 

Per interpretare Gatto, furono scelti ben 9 gatti, che si alternavano nelle varie scene. Audrey Hepburn dichiarò che la scena in cui ‘lancia’ Gatto in mezzo alla strada è una delle cose più “spregevoli” che avesse mai fatto sul set.

 

Truman Capote avrebbe desiderato che il ruolo di Holly fosse interpretato da Marilyn Monroe. Marilyn fu effettivamente scritturata, ma il suo agente le disse che il ruolo della escort non avrebbe giovato alla sua immagine.

 

Per permettere di girare le scene all’interno di Tiffany, il negozio ha aperto per la prima volta di domenica dal 19esimo secolo.

 

Il film è tratto da un romanzo omonimo di Truman Capote, ma la sceneggiatura (che ricevette anche una nomination all’Oscar) di George Axelrod si discosta moltissimo dal girato.

 

Truman Capote avrebbe voluto come protagonista principale del riadattamento del suo libro la splendida Marilyn Monroe, secondo lui più adatta ed estroversa della Hepburn, ma il suo agente le disse che il ruolo della escort non avrebbe giovato alla sua immagine.

 

 Nel libro è un argomento fondamentale l’allusione alla bisessualità di Holly ma nel film è stato completamente eliminato per rendere il personaggio più adatto alla Hepburn, e anche per una sorta di autocensura.

 

Colazione da Tiffany è diventato famoso anche per le suggestioni musicali composte da Henry Mancini, il film ricevette l’Oscar nel 1962 per la migliore colonna sonora.

 

La celebre canzone Moon River fu composta da Mancini per quel che riguarda la musica, e da Johnny Mercer per il testo. Moon river vinse anch’essa un Oscar, Mancini affermò che fu proprio la Hepburn ad ispirarlo con la sua malinconia e sommessa tristezza.

 

Audrey Hepburn non gradiva molto i biscottini Danesi che il suo personaggio gusta nel film, anzi diciamo che li odiava tanto da chiedere al regista di poterli sostituire con un gelato. Ma Edwards non acconsentì.

Appuntamento con "Colazione da Tiffany" sabato 10 giugno alle 21.15 su Rete4

ULTIMI ARTICOLI

PUNTATE INTERE

CLIP

guida tv

CASTING E PUBBLICO

partecipa
GUARDA ANCHE

Pubblicità

Vai a Meteo.it