STEVEN SEAGAL

MARTEDI' ALLE 21.15 - Il maestro dell'aikido: Steven Seagal

Scopri di più su Steven Seagal

Adrenalina, inseguimenti, sparatorie e combattimenti senza esclusione di colpi.

Retequattro propone una serata di forti emozioni con una serie di film interpretati da Steven Seagal, l’uomo che ha fatto del proprio nome un sinonimo del genere action.

Tra le proposte: Delitti inquietanti, Into the sun, Belly of the beast, Mercenary for justice, Nico, The keeper, Urban Justice – città violenta, Black thunder – Sfida ad alta quota, Ruslan.

Il maestro dell’aikido

Nato a Lansing nel Michigan, si è trasferito con tutta la sua famiglia a Fullerton, in California, all'età di 5 anni.

Proprio in quella città scopre la sua passione per le arti marziali, soprattutto per l'aikido, che impara fin da bambino.

Dopo aver frequentato il Buena Park High School, la Orange Coast College e il Fullerton College, decide di trasferirsi in Giappone per iniziare a studiare la filosofia zen e il buddismo.

Affinata la tecnica diventerà campione del mondo di aikido per due anni consecutivi.
Successivamente, si allena in un'altra arte marziale: il tai-chi, dove però non ha gli stessi risultati che ottiene con il precedente sport.

Tornato in America, lavora come bodyguard e insegnante di arti marziali, conosce Fumio Depura che è il suo istruttore di karate e si trasferisce a Los Angeles dove attira l'attenzione del produttore hollywoodiano Michael Ovitz.

Comincia a muovere i suoi primi passi nel cinema come coordinatore di arti marziali nel 1982, quando John Frankenheimer lo assume per curare le coreografie di lotta del film L'ultima sfida, successivamente passerà a Irvin Kershner in Mai dire mai (1983), film di 007, dove (per via di un incidente) frattura il polso di Sean Connery.
 

Debutta come attore nel 1988, interpretando il poliziotto Nico nell'omonimo film, accanto a Pam Grier e Sharon Stone.
Il film ha un buon successo, così si decide per continuare a proporre la figura di Steven Seagal a Hollywood, imponendolo in film d'azione e thriller come Programmato per uccidere (1990) e Duro da uccidere (1990).

Affianca William Forsythe nei panni di un gangster psicotico in Giustizia per tutti (1991), poi diventa un cuoco molto pericoloso nella sua pellicola migliore: Trappola in alto mare (1992) con Tommy Lee Jones.

La sua fama comincia a scemare con Sfida tra i ghiacci (1994) di cui è anche regista, dove, pur avvalendosi della recitazione del grande Michael Caine, non convince pienamente la critica e il pubblico che non lo vede bene nei panni di un eroe che salva una piccola popolazione di esimesi da un disastro petrolifero.

Nel 1996 interpreta il poliziotto protagonista del giallo Delitti inquietanti di John Gray, poi affianca Kurt Russell in Decisione critica. Continua, nonostante l'età lo appesantisca, a recitare in Fire Down Below - L'inferno sepolto (1997) e in The Patriot (1998).

Plurinominato ai Razzie Award, nella categoria peggior attore protagonista, non si lascia convincere dai pessimi risultati dei suoi film e continua ad apparire sul grande schermo in pellicole come: Ferite mortali (2000), Ticker - Esplosione finale (2001), Infiltrato speciale (2002), The Foreigner (2003) e Vendicatore - Out for a Kill(2003).

Non avendo vita facile in America, si trasferisce a Hong Kong dove è largamente più apprezzato e dove continua a sfornare film: Belly of the Beast - Ultima missione (2003), Enemy (2004) e Out of Reach (2004).

Nel 2011 torna in America come protagonista del film  Machete di Robert Rodriguez, accanto a Danny Trejo.

ULTIMI ARTICOLI

PUNTATE INTERE

CLIP

guida tv

CASTING E PUBBLICO

partecipa
GUARDA ANCHE

Pubblicità

Vai a Meteo.it