Comunicati stampa

Deliberazione del Consiglio di Amministrazione di Mediaset del 10 gennaio 2020

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI MEDIASET
DEL 10 GENNAIO 2020




Il Consiglio di Amministrazione della società riunitosi in data odierna ha preso atto delle comunicazioni trasmesse in data 7 gennaio 2020 per conto di Vivendi SA ("Vivendi") ai fini del suo intervento nell'odierna Assemblea degli Azionisti con riferimento a n. 113.533.301 azioni, pari al 9,61% del capitale sociale (la "Partecipazione Vivendi") e in pari data per conto di Simon Fiduciaria S.p.A. ("Simon") ai fini del suo intervento nell'odierna Assemblea degli Azionisti con riferimento a n. 226.712.212 azioni, pari al 19,19% del capitale sociale (la "Partecipazione Simon" e, insieme alla Partecipazione Vivendi, la "Partecipazione"). Le azioni di cui alla Partecipazione Simon sono di proprietà di Vivendi e intestate fiduciariamente a Simon con mandato che prevede l'esercizio dei relativi diritti di voto nell'interesse e per conto di Vivendi.

Il Consiglio, con il supporto dei propri consulenti legali, ha ripercorso:

(a)    gli eventi che si sono verificati a valle della sottoscrizione del contratto stipulato con Vivendi l'8 aprile 2016 (il "Contratto") avente ad oggetto, tra l'altro, la cessione di Mediaset Premium S.p.A.;

(b)    la decisione di Vivendi di acquisire la Partecipazione e le modalità con cui la suddetta decisione è stata realizzata;

(c)    il contenuto degli atti prodotti, e dei provvedimenti emessi, nei vari procedimenti in essere avanti sia la giustizia amministrativa, sia quella ordinaria.

Ad esito di tale esame, il Consiglio di Amministrazione ha ribadito che, a proprio giudizio, Vivendi ha acquistato, e detiene, la Partecipazione in violazione:

(i)    delle obbligazioni assunte a favore di Mediaset con il Contratto, e

(ii)    delle disposizioni di cui all'art. 43, comma 11, Tusmar, come accertato da AGCom con delibera 178/17/Cons, allo stato pienamente efficace.


Il Consiglio ha altresì preso atto:

(1)    delle ordinanze emesse dal Tribunale di Milano in data 23 novembre 2018, successivamente confermata in sede di reclamo con provvedimento del 17 gennaio 2019, e in data 31 agosto 2019;

(2)    del decreto emesso dal Tar Lazio in via monocratica in data 9 gennaio 2020 che ha respinto l'istanza cautelare con richiesta di misure monocratiche presentata da Vivendi in data 2 gennaio 2020 per la sospensione della delibera AGCom n. 178/17/Cons, fissando per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 15 gennaio 2020.


Alla luce di quanto sopra, il Consiglio, ferme restando le valutazioni sopra espresse e quindi senza pregiudizio dei propri diritti anche rispetto alla citata ordinanza del Tribunale di Milano del 31 agosto 2019, con specifico riferimento all'odierna Assemblea, ha deliberato a maggioranza con una astensione:

(1)    non opporsi alla richiesta di Vivendi di esercitare i diritti di voto, e le connesse facoltà, inerenti alla Partecipazione Vivendi;

(2)    conseguentemente, consentire a Vivendi l'accesso ai lavori assembleari;

(3)    opporsi alla richiesta di Simon di esercitare i diritti di voto, e le connesse facoltà, inerenti alla Partecipazione Simon;

(4)    conseguentemente, non consentire a Simon l'accesso ai lavori assembleari.

Cologno Monzese, 10 gennaio 2020

DOCUMENTI

  • Comunicato Stampa

Mediaset in borsa:

venerdì 21 febbraio 2020 17.35

Ultimo Prezzo Titolo 2,292€

Scarica gli ultimi documenti dell'investor Center di Mediaset

Scarica il documento 12/11/2019Presentazione Risultati 9M 2019
Scarica il documento 30/09/2019Presentazione Risultati 1H 2019
Scarica il documento 10/06/2019MFE-MEDIAFOREUROPE:Shifting towards the new paradigm

Mediaset Spa - Sede legale I - 20121 Milano via Paleocapa 3 - Cap. Soc. int. vers. € 614.238.333 | Registro Imprese di Milano, C.F. e P. IVA 09032310154
Copyright © 2005-2020 Mediaset. Tutti i diritti riservati.